Home » Samba&Jazz

Samba&Jazz

Samba&Jazz

Samba & Jazz / 2014 (90’)
Regia: Jefferson Mello
Sceneggiatura: Jefferson Mello
Produzione: Lara Velho – Tremè Produções Artísticas
Fotografia: Jefferson Mello, Guga Millet
Musica: Luiz Gomes, Lazir Sinval, Marcelo Ferreira, Everton Machado, Gustavo Karvalho,
Arthur Maia
Con: Pretinho da Serrinha, Gregg Stafford, James Andrews, Michael White, Nei Lopes, Donald Harrison, Bira Presidente, Zé Luiz do Império, Jason Marsalis, Carlinhos 7 Cordas, Alcione, Claudio Jorge, Norman Dixon Jr, Delfeayo Marsalis, Ellis Marsalis, Alfred “Bucket” Carter, Naaman Craig Stewart, Marquinhos de Oswaldo Cruz, Arlindo Cruz, Clarence Delcour, Ubirany, Sereno, Leroy Jones.

Nel 1996 Jefferson Mello – fotografo specializzato nel settore moda e regista di brevi video di ambito commerciale e documentaristico – si recò a New Orleans per iniziare un lavoro fotografico sulla sua grande passione musicale, sfociato nel volume The Ways of Jazz. Venne portato dal trombettista Gregg Stafford, una delle personalità più carismatiche della scena musicale della Louisiana, ad una parata jazz e rimase colpito dalle affinità rinvenute tra samba e jazz. Qui l’origine della sceneggiatura che ha portato al presente lavoro, che non ha ambizioni di documentario scientifico etnomusicale, ma è costruito con la partecipazione dell’osservare appassionato, attraverso interviste a musicisti (in bianco e nero, la modalità preferita del Mello fotografo) e condotti dagli stessi protagonisti intervistati (immagini per lo più a colori, con la scelta del bianco e nero per il funerale jazz, allo scopo di creare un effetto “foto d’epoca”). A partire dalla comune matrice nera, sono molte le analogie rintracciate, anche se quelle afferenti alla tecnica musicale sono più accennate che analizzate (timbro e ritmo). L’interesse è più rivolto a come questi universi musicali si allarghino fino a diventare abiti di vita, fino alla morte: parate (Carnevale e Mardi Gras su tutte), ruolo dei costumi, importanza del movimento del corpo e valore rituale del gesto, humus dei sobborghi urbani (slums e favelas), associazioni (scuole di samba, atelier e divisions), anche rivolte ai bambini. Con qualche sorpresa: lo stesso Mello ha dichiarato di aver scoperto il gurufim a Rio solo in corso d’opera.

Marco Palazzini